Applicazioni> Colonnina libera od occupata

Il tema della mobilità elettrica sta assumendo un significato sempre più importante in molti paesi e città del mondo. Ci sono progetti in corso, in numerose metropoli, per promuovere l’installazione di colonnine di ricarica per i veicoli elettrici, cosi come la diffusione degli autobus elettrici quale mezzo di trasporto pubblico locale. Lo scopo è di proteggere l’uomo e l’ambiente.

Per rilevare la presenza di un veicolo davanti ad una colonnina (riconoscimento libera od occupata) Proxitron offre sensori ottici e induttivi. Nello sviluppo di questi sensori speciali abbiamo tenuto conto delle condizioni atmosferiche più estreme, come forte irraggiamento solare, neve, ghiaccio o temporali, ma anche dei possibili atti vandalici, come l’imbrattamento a mezzo bombolette spray.

Proprio quest’ultimo punto rappresenta per molti gestori di colonnine di ricarica una questione difficile da affrontare. Di primo acchito, la scelta di un sensore induttivo da installare nella superficie sotto il veicolo sembra essere la migliore e garantisce il rilevamento.
Tuttavia, l’informazione aggiuntiva che la colonnina è stata imbrattata può arrivare al gestore solo con la soluzione ottica. Partendo dal presupposto che i graffitari non risparmieranno i display e le aperture trasparenti – proprio per rendere il danno più consistente – il sistema ottico Proxitron segnala anche questa condizione. Si potranno così attivare interventi d’ispezione e ripristino della colonnina.

I sensori ottici sviluppati da Proxitron non richiedono interventi nel manto stradale poiché possono essere integrati direttamente nella colonnina di ricarica; questo significa risparmio di tempo e minor costi non solo in fase iniziale d’installazione ma anche in previsione della futura manutenzione.
Si aggiunge poi il costo complessivo dell’investimento, che per una soluzione ottica è inferiore.
Per questo sensore Proxitron sfrutta la tecnologia LiDAR (Light Detection and Ranging), un metodo ottico che permette di rilevare l’oggetto e misurarne la distanza e la velocità. I sensori Proxitron di questa gamma utilizzano solo luce non visibile, e sono quindi adatti per ambienti pubblici.

Nei sistemi di trasporto assistito o a gestione autonoma, la tecnologia LiDAR ha manifestato negli ultimi anni un’ottima resistenza in condizioni di lavoro all’aperto, e risulta così perfettamente indicata per rilevare se la colonnina di ricarica è libera od occupata.

I sensori Proxitron a tecnologia LiDAR sono disponibili come strumento compatto in custodia IP 67 pronto per l’installazione all’aperto, oppure come modulo senza custodia. Naturalmente forniamo anche tutta l’assistenza necessaria per l’integrazione in sistemi già esistenti.

Vantaggi

  • Resistente alle intemperie
  • Robusto
  • Semplice da integrare nella colonnina
  • Bassi costi d’investimento
  • Robusta tecnologia LiDAR
  • Sensore fornibile con o senza custodia
Iscriviti alla nostra newsletter