Informazioni>Pubblicazioni> ProxiHeat e ProxiPolar

Sensori induttivi per condizioni estreme

 

Con i ProxiPolar e ProxiHeat Proxitron ha lanciato sul mercato un'altra serie di sensori induttivi. La componentistica elettrica di questi sensori, sviluppati appositamente per condizioni estreme, è interamente impregnata in resina, all'interno di una custodia in plastica di alta qualità.

I sensori ProxiPolar possono essere installati in ambienti con temperature a partire da -40 °C e quindi sono indicati per installazioni durature all'aperto. Proxitron offre diverse forme di custodia, per distanze di lavoro che vanno da 19 a 200 mm.

I sensori ProxiHeat possono essere utilizzati in ambienti con temperature fino a 120 °C. Sono anch'essi disponibili in custodie di varie forme, per distanze di lavoro da 19 a 200 mm.

Con questa serie (ProxiHeat) Proxitron fissa una netta linea di demarcazione fra i sensori in plastica e i sensori in acciaio inox per alte temperature, serie già consolidata e impiegata abitualmente per temperature fino a 230 °C.

Elevata qualità - Made in Germany - e lunga durata contraddistinguono i sensori Proxitron da oltre 35 anni.

Per saperne di più >>

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter