Applicazioni> Punzonatura/Rivettatura

Le punzonatrici/rivettatrici sono diventate ormai indispensabili in numerosi i settori; l’automotive è uno di questi: sono infatti circa 1800 i giunti rivettati presenti in un veicolo. Le rivettatrici sono comunque utilizzate anche in altri settori, come ad es. nella lavorazione dell‘alluminio.

Poiché il rivetto viene inserito in automatico, la presenza del sensore ad anello Proxitron diventa fondamentale. Nella macchina rappresentata la rivettatrice serve per mettere insieme canaline portacavi destinate,a impianti eolici; i vari elementi in alluminio estruso vengono uniti attraverso un processo di rivettatura. I rivetti sono immagazzinati in rotoli su un nastro di plastica; il sensore ad anello invia un segnale quando il rotolo sta per finire, affinché ne venga caricato uno nuovo; si previene così lo scarto di materiale difettoso per mancanza del rivetto.

L’uscita statica rimane commutata finché è presente un  oggetto metallico all‘interno del foro; oggetti con elevata velocità di passaggio potrebbero generare impulsi troppo brevi per essere rilevati: con l‘opzione „prolungamento d‘impulso“ è possibile regolare il ritardo di caduta del segnale, permettendo così all‘elettronica di rilevare correttamente l‘oggetto anche in queste  situazioni.

La sensibilità è regolabile: di norma si fa riferimento a una sfera di acciaio St 37, in quanto questa rappre-
senta per il sensore l‘oggetto più difficile da rilevare. Se invece la forma è ad ago o filo, il diametro minimo necessario si riduce significativamente. Di contro, il sensore è meno sensibile con l’ottone, l’alluminio o il rame. E' possibile anche montare i sensori accostati a distanza ravvicinata prevedendo la versione con frequenza sfasata.

Proxitron è uno dei pochi costruttori a offrire sensori ad anello con apertura fino a 270 mm di diametro; il più piccolo ha invece un foro da 10 mm.

In breve

  • Prolungamento d‘impulso opzionale
  • Anche per montaggio accostato
  • Impilabili
  • Custodia di plastica di elevata qualità
  • Rilevamento di chiodi, viti, etc.
  • Facile installazione

Dati tecnici IKV 025.23 G

  • Oggetto minimo rilevabile: sfera 4 mm
  • Velocità max del target: 60 m/sec
  • Uscita: PNP n.a.
  • Alimentazione: 10 - 30 VDC
  • Custodia: Plastica
  • Temperatura ambiente: - 25 ... 70°C

Opzioni

  • uscita NPN
  • Versioni n.c.
  • Varianti di cavo e connettore
  • Soluzioni personalizzate
  • Uscita analogica

Altre varianti

Sensori ad anello serie IKVS, schermati e di dimensioni ridotte, per montaggio accostato in spazi ristrettissimi.

Iscriviti alla nostra newsletter