Applicazioni> Finitura e avvolgimento

Nei laminatoi a caldo il semilavorato in acciaio, ad es. la bramma, è sottoposto a diversi passaggi di laminazione o riduzione dello spessore (prodotto piano); ma è solo durante la finitura che il prodotto acquisisce le proprietà superficiali necessarie per le successive lavorazioni. A valle della finitura vi è spesso l’ispezione della superficie con successiva fase di raffreddamento e,  a seguire, l’aspo avvolgitore. Le barriere fotoelettriche vengono impiegate per rilevare la testa e la coda del nastro. A seconda dell'area di utilizzo e della temperatura ambiente, le barriere possono essere dimensionate adeguatamente. I sensori all'infrarosso controllano la presenza dell'oggetto in una determinata posizione, e i pirometri e/o sensori all'infrarosso misurano la temperatura del laminato nell'area di raffreddamentoe a monte dell'avvolgitore. 

Oltre alle barriere, ai sensori all’infrarosso e ai pirometri, nelle acciaierie e nei laminatoi trovano impiego anche i sensori induttivi e interruttori di prossimità Proxitron. Il rilevamento non a contatto – ad es. nel trasporto del coil - è solo uno dei vantaggi: i ns. sensori si contraddistinguono per l’esecuzione studiata per lavorare in ambienti estremi e per durare nel tempo.

 

Vantaggi

  • Non richiede manutenzione
  • Ampia gamma di modelli
  • Elevata robustezza
  • Sensori all'infrarosso: Temperatura d'intervento regolabile nel range 250 °C - 900 °C
  • Barriere: elevata riserva di funzionamento
  • 35 anni di esperienza in applicazioni a livello mondiale
  • Dimensionamento e ottimizzazione dei costi in base all'impiego
  • Campioni disponibili per prove
  • Studio e consulenza applicativa

Altri sensori per siderurgia

Sensori induttivi a piastra per vie a rulli >>

Interruttori di prossimità induttivi per alte temperature >>

Pirometri per la misura non a contatto della temperatura >>

Sistemi all'infrarosso con fibra ottica in tubo di protezione per vie a rulli >>

Iscriviti alla nostra newsletter